Benvenuto al Bellevue Syrene.

Scopri la Casa

“Amiamo far sentire gli Ospiti proprio come se fossero a Casa Loro”

La filosofia dell’accoglienza del Bellevue Syrene si fonda sull’antica vocazione all’ospitalità di questa magnifica terra di sole, mare e profumi che da sempre attira viaggiatori da ogni parte del mondo. Ciò che vogliamo offrire ai nostri ospiti è la possibilità di sentirsi a casa anche a centinaia di chilometri di distanza, e per questo ci piace coccolarli sin dal loro ingresso nella nostra accogliente lobby, dove potranno ristorarsi usufruendo del nostro esclusivo servizio di Club Lounge.

“Ci piace che le aree comuni siano accoglienti e confortevoli, così che gli Ospiti possano trascorrervi gradevolmente il tempo libero”

Per noi è importante che gli ospiti si sentano pienamente a proprio agio, e per questo amiamo che si intrattengano liberamente negli spazi comuni della nostra dimora. Per godersi un po’ di relax ascoltando musica o leggendo un libro scelto tra i tanti proposti dalla casa nella nostra sala lettura o nel Giardino d’inverno, una splendida veranda affacciata sul viale d’ingresso, dove passare il tempo libero o riposarsi dopo una passeggiata. Per chi ama i giochi di scacchiera e da tavolo e magari si concentra anche fumando, c’è l’originale Sala Dalì, mentre per rilassarsi all’aperto, confortati dalla vista meravigliosa del Golfo e del cielo di Sorrento, si può passare allo Snack Corner per prendere un drink o uno stuzzichino da gustare volendo sulla terrazza La Pergola o sulla Piscina.

SALA
LETTURA

- view gallery -

GIARDINO
D'INVERNO

- view gallery -

SALA
DALI'

- view gallery -

LA
PERGOLA

- view gallery -

SNACK
CORNER

- view gallery -

LA
PISCINA

- view gallery -

“Una profonda passione per l’arte, antica e contemporanea, che si manifesta in mille modi diversi in ogni ambiente della villa”

Il Bellevue Syrene sorge sulle vestigia di una maestosa villa, dimora destinata all’ozio della migliore aristocrazia romana, tra cui lo stesso imperatore Augusto. I secoli consumano quelle mura che avevano ospitato personalità importanti, politici, letterati, ma quel costone di roccia che si affaccia sul mare che il mito vuole abitato dalle Sirene, continua ad esercitare la sua malia. Nel 1750 i conti Mastrobuono vi fanno costruire una casa privata, che nel 1820 diventa un delizioso albergo. In quelle camere soggiornano re come Luigi II di Baviera, Vittorio Emanuele III, Paolo di Grecia, imperatrici come Eugenia di Francia, cui è dedicato uno degli affreschi più belli della villa, scrittori come Turgenev, Jorge, Marguerite Yourcenar, e tutti, indistintamente, giunti in questo luogo, ne rimangono sbalorditi e affascinati. È questo il caso del collezionista inglese William Waldorf Astor, che all’inizio del ‘900 decide di riportare il sito all’antico splendore dell’epoca romana, e realizza così una copia quasi perfetta della casa dei Vetti di Pompei, con tanto di affreschi, stucchi, e colonnati fioriti. Alcuni di quegli ambienti sono rimasti intatti nel Bellevue Syrene, col nome di Villa Pompeiana.

“L’arte non insegna nulla, tranne il senso della vita.” Henry Miller

Dolce o Salato...
ce n' per tutti i gusti.

CLUB LOUNGE