Ischia

autore: admin | data: 22 dicembre 2011 | Tag:

Isola flegrea del Golfo di Napoli, rinomata in tutto il mondo per le terme e la bellezza della sua natura, Ischia, l’isola verde è una delle più belle mete per trascorrere una rilassante vacanza.

Isola di carattere vulcanico, Ischia accoglie ogni anno migliai di visitatori che la scelgono per trascorrere un soggiorno all’insegna del relax e del benessere immersi in una natura mozzafiato. Ma non solo, Ischia offre ai suoi ospiti anche un interesserante patrimonio storico artistico e una deliziosa enogastronomia che regala piatti preliabati con i prodotti tipici dell’isola.

Usate sin dall’antichità le sorgenti termali di Ischia sono tra le più famose e benefiche al mondo tanto che risalgono ad epoca graca e romana le prime testimonianze in merito. In seguito, dal Seicento fino alla metà del Novecento, Ischia ha visto sorgere numerosi stabilimenti e un indiscusso apparato ricettivo che l’hanno resa oggi una stazione termale internazionale di cura e soggiorno: un posto unico e magico dove è possibile curare il corpo ma anche la mente.

L’isola d’Ischia comprende sei comuni: Ischia, Casamicciola Terme, Lacco Ameno, Forio, Serrara Fontana e Barano d’Ischia. In ognuno di essi i viaggiatori possono trovare la sistemazione adatta a soddisfare le esigenze della propria vacanza.

Agli amanti della natura Ischia offre un interessante itinerario: la “passeggiata” sul Monte Epomeo, che inizia dalla piazzetta di Fontana e, grazie a un sentiero asfaltato immerso nel verde incontaminato, consente di raggiungere in circa 40 minuti la vetta del monte. In cima, oltre allo spettacolare panorama di cui godere è possibile visitare anche il famoso Eremo di San Nicola.
Da visitare per gli amanti dell’architettura storica anche il Castello Aragonese ad Ischia Ponte, che si trova su un isolotto frutto di una eruzione sinattica di oltre 300.000 anni fa.

Da ammirare anche la Chiesa del Soccorso, dedicata a S. Maria della Neve, nel comune di Forio d’Ischia, costruita nel 1791 e restaurata nel 1864 sulle rovine di un edificio risalente al 1320. L’architettura della chiesa è estremamente semplice, il colore dominante è il bianco e sul lato sinistro si trova il campanile di stile gotico.

Ricca di natura e di arte, Ischia ospita anche due interessanti Musei: il Museo Archeologico di Pethecusae e il Museo del Mare.
Il Museo Archeologico di Pithecusae, aperto nel 1999 nel complesso di Villa Arbusto a Lacco Ameno, ospita al primo piano la storia dell‘isola d’Ischia dalla preistoria all’epoca romana. Il piano terra è invece dedicato ad una sezione geologica speciale dedicata alla interazione tra uomo e ambiente.

Il Museo del Mare, risalente al 1996, si trova presso il settecentesco Palazzo dell’Orologio ad Ischia Ponte. Tre piani a testimoniare la storia della Marineria raccontata attraverso l’esposizione di oggetti d’uso comune di pescatori ma anche di oggetti più rari e ricercati appartenuti ai capitani dei velieri delle acque del golfo di Napoli.


0 commento disponibile


Lascia un Commento