Il presepe napoletano

autore: admin | data: 27 dicembre 2011 | Tag:

Emblema della tradizione natalizia partenopea, il presepe napoletano è uno dei simboli religiosi entrati a tutti gli effetti anche nell’immaginario collettivo profano.

Una magica sintesi tra sacro e profano che popola ritualmente le case campane e non, sintesi tra storia e vita quotidiana, il presepe napoletano è una delle produzioni artigianali apprezzate e stimate in tutto il mondo.

Il termine deriva dal latino e le prime testimonianze documentate di presepe napoletano risalgono al 1205. Le prime rappresentazioni del presepe, un pò in tutta Italia, riproponevano la scena della natività: la mangiatoia, il bue e l’asinello e San Giuseppe e la Madonna accanto al Bambinello. E’ nel Seicento che il presepe napoletano accorpa nella sua trasposizione simbolica scene di vita quotidiana, curate nei minimi dettagli per riproporle nel modo più fedele possibile.

Ma il secolo per eccellenza del presepe napoletano è il Settecento: a tale epoca risale la produzione artigianale migliore di pupi e scene della natività. Durante il XVIII secolo infatti nacque quella che poi diventò una vera e propria scuola riconosciuta universalmente, la scuola d’arte presepiale napoletana.
I personaggi che popolano i presepi napoletani non sono mai stereotipati: nuova e costante la ricerca, ispirata sempre alla vita quotidiana, di soggetti e ambientazioni inedite.


0 commento disponibile


Lascia un Commento