L’Inferno di Dante nel Paradiso di Sorrento

Robazza-06

A Sorrento un evento straordinario in occasione del 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri.
 
La Villa Comunale di Sorrento ospita, fino al 31 Agosto, la mostra intitolata “L’Inferno di Dante nel Paradiso di Sorrento“, 18 pannelli marmorei ad altorilievo realizzati dal Maestro Robazza con una sensibilità e una precisione filologica che ha impressionato i più grandi dantisti. E’ un’opera struggente, di grande impatto emotivo, in cui si riflettono tutti i conflitti e i tormenti dell’animo umano. Un’altra grande iniziativa patrocinata dalla Fondazione Sorrento, un altro grande appuntamento da non perdere nell’incantevole Terra delle Sirene.

 
Benedetto Robazza nasce a Roma, classe 1934, e la sua infanzia non è delle più facili. Perde presto il padre e il fratello maggiore, e rimasto solo con la mamma deve mettere a frutto tutte le sue capacità per sopravvivere. Ma Benedetto ha più di un talento, quello di saper modellare con la cera, da cui ricava le statuine del presepe da rivendere in Piazza Navona. E quello del disegno, che lo porta a dipingere paesaggi e piccoli ritratti per tirare avanti. Da allora ad oggi il Maestro Robazza ha vissuto una vita ricca di eventi, di incontri, di viaggi, di cambiamenti, che lo hanno portato a realizzare grandi opere pubbliche, ma anche ritratti di re, presidenti, premi Nobel e divi del cinema, e infine struggenti opere sacre.