M’ILLUMINO D’INVERNO 2015-2016

Ai mercatini di NataleE’ partita l’VIII edizione della rassegna di arte, musica, cultura e tradizioni M’illumino d’Inverno, atteso appuntamento che dà il via al Natale Sorrentino e che quest’anno si prolunga fino a fine Febbraio.

La cerimonia dell’accensione del grande albero di Piazza Tasso segna l’inizio delle attività che animano tutto il periodo, natalizio e oltre, a Sorrento e in penisola. Le luminarie regalano un’atmosfera magica alla città, che si veste del suo abito più elegante e festoso per accogliere i visitatori che partecipano sempre più numerosi agli eventi che scandiscono il ricco cartellone della fortunata manifestazione M’Illumino d’Inverno, giunta con successo all’ottava edizione.
Tra gli appuntamenti più attesi le Giornate Professionali di Cinema, il più importante appuntamento annuale dell’industria cinematografica italiana, il Sorrento Jazz, le mostre di arte presepiale, i mercatini di Natale, l’ormai celebre Presepe Vivente in località Casarlano, l’animazione da strada per i più piccoli.
Grande spazio quest’anno all’arte contemporanea, con l’iniziativa della ONDA Art Gallery Vetrine d’artista, che vede protagonisti i vincitori del premio Illustration Marathon 2015, evento internazionale di illustrazione e fumetto tenutosi nel mese di Ottobre presso il prestigioso Palazzo Strozzi di Firenze. Per tutto il periodo natalizio le più belle vetrine della città ospiteranno i lavori dei giovani creativi realizzati durante il live contest di domenica 29 novembre.
Per conoscere nei dettagli il programma degli eventi clicca qui

MAGNA- Mostra AGroalimentare NApoletana

magna-san-domenico-maggiore
Nel cuore del centro storico di Napoli, l’antico complesso di San Domenico Maggiore ospita fino al 10 Gennaio 2016 MAGNA, Mostra Agroalimentare Napoletana.

L’idea dei curatori della mostra è quello di guidare il pubblico in un viaggio alla scoperta della storia di una delle cucine più antiche del mondo, da cui si origina la filosofia che sta alla base della tanto decantata dieta mediterranea, già riconosciuta patrimonio universale dell’umanità. Il buono si unisce al bello, perché la location dell’evento è davvero di prim’ordine: di epoca angioina, il complesso si è progressivamente arricchito di opere dei più grandi artisti napoletani, e il convento fu sede degli studi di Tommaso d’Aquino e poi di Giordano Bruno.
La mostra mette insieme i prodotti del territorio riproducendo un orto tipico napoletano in cassetta, con strumenti multimediali che approfondiscono i singoli ingredienti della dieta mediterranea, in particolare pane e pizza, olio, pomodoro, frutta e verdura, cereali, legumi, pesce azzurro. Anche il mercato viene rappresentato attraverso i banchi degli antichi mestieri, opere dei celeberrimi maestri dell’arte presepiale napoletana Ferrigno e Di Virgilio.
Nella grande sala affrescata dell’ex refettorio del complesso, una collettiva d’arte mette insieme opere del Seicento napoletano con pezzi contemporanei, per analizzare il tema di Napoli e del cibo in tutte le sue sfaccettature. E poi eventi tematici, week-end degustativi, visite guidate con esperti agroalimentari.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
in occasione di eventi dalle 20.00 alle 24.00
costo biglietto: 7 euro
ridotto:5 euro
biglietto degustazione: 10 euro

Per info: www.magna.it