Romantic Sorrento

ja6a0668_cbc648b6e3f2c1c9a3ed5d6f9b188b17Il clima dolce, i colori del Mediterraneo, una natura a volte accogliente, altre selvaggia. Una location da favola per un indimenticabile viaggio in due.
 
I colori brillanti che il sole fa risplendere al mattino, i riflessi scintillanti d’oro del mare al tramonto con il cielo infuocato di rosso, il profilo della costiera sorrentina acceso dalle mille luci della sera. E poi le stradine, i vicoli, le piazze coi tavolini, i gelati artigianali, la granita fatta coi profumatissimi limoni di Sorrento, il porto con le barche dei pescatori cariche del loro prezioso bottino.
I sorrisi della gente, le canzoni popolari che raccontano storie antiche che fanno ancora battere il cuore, le panchine di fronte alla terrazza da cui lo sguardo abbraccia tutto il Golfo di Napoli, con le sue tante ricchezze da scoprire.
Non è una cartolina, è Sorrento, città della bellezza, della cultura, dell’amore.
In uno scenario così suggestivo, il Bellevue Syrene rappresenta una destinazione nella destinazione.
Ognuna delle suites dell’Hotel ha un’anima ed una personalità che la distinguono da tutte le altre.
Lo stile imperiale della suite Pompeiana, la finezza della suite De La Syrene, col soffitto a volta impreziosito dai bassorilievi in gesso, l’atmosfera passionale e seducente de La Roccia, con la piscina idromassaggio scavata in un’antica grotta romana.
Ma la più romantica è forse la suite Lord Astor, ampia, luminosa, elegantissima, in cui pezzi antichi della collezione del Bellevue si sposano con elementi d’arredo più contemporanei. Con una splendida terrazza di 30 mq affacciata sul mare, dotata di piscina idromassaggio. Un regalo indimenticabile per far felice chi si ama.

Tra Mito e Natura

mito e naturaDalla Grecia a Pompei, la natura nell’immaginario del mondo classico: il paesaggio rappresentato, modificato, idealizzato. Al Museo Archeologico Nazionale di Napoli fino al 30 Settembre 2016.
 
Dopo il successo dell’esposizione di Milano, arriva a Napoli, nella Sala della Meridiana del Museo Archeologico Nazionale, Mito e Natura, la mostra che indaga il rapporto tra gli uomini dell’antichità e la natura, dall’arte di comporre giardini ai paesaggi affrescati per abbellire le dimore pompeiane. Più di 100 reperti archeologici compongono un racconto che si dipana attraverso percorsi tematici: il paesaggio, il giardino incantato, la natura coltivata dono degli dèi, lo spazio della natura, la natura come segno, natura morta.
Un legame indissolubile, che rappresenta le radici stesse della cultura mediterranea, e nello stesso tempo una relazione dinamica e in evoluzione quella tra uomo e natura, in un continuo scambio e in continua evoluzione, una materia tuttora molto attuale, che fornisce spunti di riflessione sul presente e sul nostro rapporto con l’ambiente.
 
Museo Archeologico Nazionale di Napoli
Aperto tutti i giorni, dalle 9.00 alle 19.30 (ultimo ingresso alle 19.00)
Chiusura settimanale: martedì
Biglietti: intero 13 euro, ridotto 9 euro