Aspettando il 2018

Dalla terrazza del Bellevue Syrene lo spettacolo dei fuochi d’artificio che accendono il golfo è un’emozione indimenticabile. Per una romantica notte di San Silvestro.
 
A Sorrento tutto il periodo natalizio è ricco di eventi e manifestazioni, ma i giorni che precedono il capodanno sono quelli più briosi e vivaci, in cui il fermento per il nuovo anno e per la lunga notte di San Silvestro riempie l’aria di esuberante attesa.
 
Tra gli appuntamenti imperdibili il 30 Dicembre, presso la Chiesa dell’Annunziata, alle ore 19.00, “Presentimento” con Peppe Servillo e i Solis String Quartet, rilettura del repertorio classico napoletano in maniera originale e innovativa, ma sempre rispettosa della tradizione.
L’ultimo dell’anno l’intera giornata è dedicata allo svago e al divertimento. Si comincia dal mattino, dedicato ai bambini con gli spettacoli dei burattini, a partire dalle 10.30 del mattino.
Alle 11.30 il Teatro Tasso ospiterà il Concerto di Fine Anno eseguito dalla S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Symphony Orchestra.
 
Alle 18.00 il tradizionale Ciuccio di Fuoco, tradizionale momento del folklore polare che vede l’accensione di un coloratissimo asino di cartapesta, saluto all’anno appena trascorso e rito propiziatorio per l’anno che incomincia.
Il vero evento, però, è come tutti gli anni la Festa di Capodanno in Piazza Tasso, dalle 23.00 alle ore 02.00 con Dj set e animazione, per brindare e ballare e dare il benvenuto al 2018, perché sia carico di allegria e positività.
 
Buon Natale e Buon Anno dal Bellevue Syrene!

M’Illumino d’Inverno X

Il cartellone invernale degli eventi di arte, musica, spettacolo e tradizioni del comune di Sorrento si pone ai vertici delle graduatorie nazionali per livello di attrattiva e di qualità. Anche per la stagione 2017/18.
 
Il 18 Novembre l’accensione delle luminarie segna l’apertura del lungo periodo natalizio che anima la cittadina costiera. L’atmosfera di festa, i numerosi appuntamenti di intrattenimento previsti per tutto l’inverno, fino alle porte della primavera, assicurano ai tanti visitatori anche di bassa stagione, un ricco panorama di possibilità per vivere sempre al meglio il soggiorno a Sorrento.
Oltre agli artisti di strada e ai tradizionali mercatini di Natale, il cartellone di quest’anno prevede un’offerta musicale di tutto rispetto, che spazia dal classico napoletano al pop, dalla musica da camera al jazz.
Spicca tra tutti l’atteso concerto del violinista di fama internazionale Ara Malikian, eclettico artista che sintetizza nelle sue performances ispirazioni e contaminazioni che vanno dalla musica classica alle melodie popolari della tradizione mediorientale, senza dimenticare i maestri del rock. La tappa sorrentina del suo tour evento in Italia è prevista per il 25 Novembre, nella stessa serata in cui tutti i cittadini e i turisti potranno assistere alla consueta cerimonia di accensione del grande albero di Natale in piazza Tasso, coi suoi suggestivi giochi di luce.
A partire dal 26 Novembre, fino agli inizi di Dicembre, le Giornate Internazionali di Cinema attireranno sul red carpet sorrentino i maggiori esponenti dell’industria cinematografica insieme ad attori e registi premiati con il prestigioso Biglietto d’Oro, che celebra i migliori incassi al botteghino.
Il 16 Dicembre, negli spazi del Convento dei Teatini, torna Giovanni Caccamo, una delle voci più interessanti e nuove del panorama musicale italiano.
Dopo il grande successo delle passate edizioni, anche il Villaggio di Babbo Natale nel parco di Villa Fiorentino riapre i battenti, per accogliere i bambini e non solo, in un’atmosfera di magia e di gioia, tra stand di artigianato e gastronomia, scenografie legate al Natale e spettacoli per l’intrattenimento dei più piccoli.
Imperdibili le manifestazioni e le mostre legate all’arte presepiale, vera anima della devozione popolare legata al Natale.
 
Per maggiori informazioni e per il programma completo degli eventi: Programma Eventi 2017

Vacanze di Pasqua a Sorrento

Dalla Domenica delle Palme al Lunedì in Albis la Penisola Sorrentina vive il momento devozionale più intenso, appassionato e partecipato, che rivela il volto più autentico della spiritualità del territorio.
annunziata
La Pasqua è un momento magico per vivere il territorio sorrentino, per scoprire le sue tradizioni e godere il clima mite della primavera.

Le fronde degli ulivi colorate di mille nastrini e impreziosite da golose miniature dei prodotti tipici del territorio, come piccoli formaggi dalle forme di animaletti e minuscoli salamini vengono portati orgogliosamente dai maschietti. Le femminucce invece portano eleganti cestini o rametti fioriti delle tipiche palme di confetti della tradizione locale, che affondando le origini nella leggenda mista a verità storica che si rifà alla presenza araba sulle coste campane. Questa esplosione di colori e di allegria si reca sul sagrato della chiesa per la Benedizione delle Palme, e per dare inizio alla Settimana Santa.
247-prodotto_grande-palme_confetti
Il popolo festante delle palme, nella notte tra il giovedì e il venerdì si ritrova in strada per una celebrazione dolente e suggestiva, la Processione Bianca a Sorrento o dell’Addolorata nei comuni vicini, che ripercorre il cammino della Madre in cerca del Figlio catturato e condannato. Le confraternite dell’intera Penisola Sorrentina si preparano mesi prima per questo appuntamento, e i cori degli uomini, delle donne e dei bambini riempiono le strade e si annunciano da lontano ai fedeli scesi in strada o affacciati ai balconi.

Le chiese preparano i Sepolcri, affascinanti letti di fiori e fili di grano bianchissimi. I bambini piantano i semi nei piccoli vasi e li tengono lontani dalla luce per evitare che crescano verdi, perché il sepolcro di Cristo sia candido come i loro cuori. I riti, i canti, le preghiere, riempono l’attesa del giorno più importante, quello della Pasqua, il giorno della rinascita, e sembra che solo ora sia primavera. E allora subito fuori, per il lunedì in Albis, il giorno di Pasquetta, per passeggiate, visite ai musei, scampagnate al mare o in montagna. E per gustare i piatti tipici di queste festività, primo tra tutti la pastiera, profumatissima, golosa, dorata torta di pasta frolla ripiena di di grano, crema, ricotta, cedro e la sapienza delle donne che si tramanda da generazioni.

Contatta il nostro front desk per conoscere tutte le attività che animano la Settimana Santa a Sorrento e nei dintorni.