Aspettando il 2018

Dalla terrazza del Bellevue Syrene lo spettacolo dei fuochi d’artificio che accendono il golfo è un’emozione indimenticabile. Per una romantica notte di San Silvestro.
 
A Sorrento tutto il periodo natalizio è ricco di eventi e manifestazioni, ma i giorni che precedono il capodanno sono quelli più briosi e vivaci, in cui il fermento per il nuovo anno e per la lunga notte di San Silvestro riempie l’aria di esuberante attesa.
 
Tra gli appuntamenti imperdibili il 30 Dicembre, presso la Chiesa dell’Annunziata, alle ore 19.00, “Presentimento” con Peppe Servillo e i Solis String Quartet, rilettura del repertorio classico napoletano in maniera originale e innovativa, ma sempre rispettosa della tradizione.
L’ultimo dell’anno l’intera giornata è dedicata allo svago e al divertimento. Si comincia dal mattino, dedicato ai bambini con gli spettacoli dei burattini, a partire dalle 10.30 del mattino.
Alle 11.30 il Teatro Tasso ospiterà il Concerto di Fine Anno eseguito dalla S.C.S. Sorrento Sinfonietta International Symphony Orchestra.
 
Alle 18.00 il tradizionale Ciuccio di Fuoco, tradizionale momento del folklore polare che vede l’accensione di un coloratissimo asino di cartapesta, saluto all’anno appena trascorso e rito propiziatorio per l’anno che incomincia.
Il vero evento, però, è come tutti gli anni la Festa di Capodanno in Piazza Tasso, dalle 23.00 alle ore 02.00 con Dj set e animazione, per brindare e ballare e dare il benvenuto al 2018, perché sia carico di allegria e positività.
 
Buon Natale e Buon Anno dal Bellevue Syrene!

Marc Chagall a Sorrento

I Colori dell’Anima in esposizione a Villa Fiorentino, in collaborazione con la Imago Art Gallery di Lugano.
 
Dall’olio su tela alle gouache su carta, dai disegni a matita colorata all’inchiostro di china su masonite, il mondo onirico e incantato di Chagall in 120 opere pittoriche e grafiche, tra cui tre cicli di litografie e acqueforti, oltre alle suggestive vetrate ecclesiastiche mostrate attraverso uno spazio multimediale dedicato.
Maestro dell’avanguardia europea, ebreo originario della Bielorussia, naturalizzato francese, sfuggito ai rastrellamenti nazisti grazie alla fuga del 1941, Chagall ha una vita intensa e tormentata, ma nelle sue opere i colori brillanti, la semplicità del tratto, l’immediatezza del racconto, trasmettono gioia e positività, pur mantenendo sempre uno stretto legame con gli elementi caratterizzanti della sua biografia.

Cuore della mostra ospitata nella sede della Fondazione Sorrento sono quattro opere di particolare pregio:
La cruche aux fleurs, olio su tela del 1925, emblema del filone floreale che accompagna per anni la produzione dell’artista, e Russian village, olio su tela del 1929, omaggio al paese natale. E poi Le Coq Violet, risalente al periodo 1966 – 1972, olio, gouache e inchiostro di china su tela, e L’homme rouge à la casquette, opera del 1976, olio e gouache su tela, opere matura e rappresentative della poetica del maestro.

La mostra, inaugurata il 15 luglio, che si muove nel solco degli ormai consueti appuntamenti sorrentini con i grandi maestri dell’arte, e che sta riscuotendo un notevole successo, si protrarrà fino al 15 novembre 2017.
 
Per maggiori info: http://www.fondazionesorrento.com/

Ospitalita’

Ambita meta turistica sin dai tempi del Grand Tour, Sorrento è una delle località campane che ogni anno richiama milioni di visitatori da ogni parte del mondo.

Adagiata sul Golfo di Napoli, Sorrento offre a coloro che vi soggiornano numerose incantevoli attrattive: bellezze naturali e panorami mozzafiato, una serie di edifici religiosi e dimore storiche ma anche un clima mite e una deliziosa enogastronomia.

Ricco anche il calendario di antiche tradizioni folcloriche: eventi e manifestazioni si susseguono per tutto il corso dell’anno. Suggestivi e magici i due periodi di PasquaNatale, movimentata e ricca di appuntamenti l’estate sorrentina, e da non perdere anche la festa patronale di Sant’Antonino (14 febbraio).

Oltre a itinerari naturali e culturali, Sorrento è rinomata anche per la calda ospitalità che la città riserva ai suoi visitatori. Forte della sua vocazione turistica da tempo immemore, infatti, Sorrento ha organizzato in modo ineccepibile la sua ospitalità: alberghi, bed and breakfast, relais, case vacanza ma anche ristoranti, bar, caffetterie e tutti quei servizi per rendere indimenticabile una vacanza a Sorrento.

L’accoglienza a Sorrento è una vera e propria arte: ai visitatori vengono riservate cure e attenzioni particolari grazie ad una vera e propria cultura dell’ospitalità maturata nella popolazione sorrentina.